"IL NUOVO CANTO DEGLI DEI"

h 70cm - 1/12
Ares
da "Lo scudo di Eracle"

""Qui sullo scudo di Eracle sono stati incisi in oro i cavalli con i rapidi zoccoli del terribile Ariete, e qui è stato anche cesellato lo stesso Ariete, portatore di Trofei e di morte, che tiene una lancia in mano e che ha incoraggiato i guerrieri, rosso di sangue, come ha montato il carro da guerra dopo la macellazione, e accanto a lui erano Paura, e Panico, pronti a correre in guerra con gli uomini ... ""


Aries, figlio di Zeus e Hera. A differenza di Athena, che combatte, quando necessario, Ariete gioisce e fiorisce nella carneficina e nella battaglia, non prestando attenzione alla causa o scopo della guerra. Molto armato, lui ha statura sovrumana ed un grido di battaglia impressionante.
Paura e Panico sono i suoi figli e portatori di armi. Lui vive in regioni selvatiche e bellicose e le Amazzoni sono le sue figlie.
Il Dio dai Poteri Brutali, di rabbia e violenza non vince ogni battaglia, ed Atena, la Dea dai Poteri Intelligenti è il suo nemico, come è Eracle, l'Eroe dai Poteri Creativi, nemico ed oppositore vittorioso. Ha molti figli da donne mortali, quasi tutti che sono assassini o personalità violenti.
I suoi animali sono la iena ricercatrice di rifiuti e l’avvoltoio e la rabbia incontrollata.
Solamente Afrodite può riuscire a volte a spogliarlo delle sue armi, e stancarlo attraverso l'amore finché lui si addormenta sul suo corpo divino, così gli induce pace.